La Principessa e il Rotary

Principessa dinghilterra

9 APRILE 2018 – La Principessa Anna d’Inghilterra ha reso omaggio ai membri del Rotary per il lavoro svolto nelle comunità di tutto il mondo.
Princess Anne, che è un membro onorario del Rotary Club di Elgin, in Scozia, ha tenuto un discorso ai delegati del Riviera International Centre ed ha trascorso parecchio tempo a visitare sia la Rotary Showcase che l’area espositiva, chiacchierando con i membri del Rotary .


“Questa è un’organizzazione con cui sono cresciuta, incontro e vedo Rotariani quasi ovunque nel mondo. E li vedo sempre impegnati “, ha detto ai delegati nel suo discorso.
Sua altezza reale ha acceso i riflettori su una serie di progetti caritatevoli, incluso il Chaffinch Trust. Con sede a Elgin, il Trust incoraggia associazioni di beneficenza, organizzazioni e individui, a collaborare e lavorare insieme per migliorare le condizioni per coloro che vivono in aree svantaggiate.
“The Chaffinch Trust è stato creato da un mio amico”, ha spiegato. “Il Trust comprende e intende sostenere un approccio congiunto tra enti di beneficenza, per utilizzare in modo molto più efficace ed efficiente tutte le conoscenze e i fondi disponibili in così tanti modi diversi in questo paese e in tutto il mondo”.
La principessa Anna, che è presidente del Save the Children Fund, ha evidenziato alcuni dei lavori che questa organizzazione benefica ha condotto nei primi anni ’80 attraverso l’iniziativa Stop Polio, un service che è stato successivamente raccolto dal Rotary International attraverso la campagna End Polio Now.
Ella ha elogiato la struttura e la disciplina del Rotary International,. “Ciò che Save the Children ha riconosciuto e gli è assai grato è il modo in cui il Rotary ha raccolto la sfida di fermare la polio”.
“Il fatto che abbia funzionato così incredibilmente bene è un enorme merito per ogni singolo membro del Rotary e per il modo in cui funziona come un’organizzazione globale”.
La principessa Anna ha ammonito che anche se si è in vista dell’eliminazione della polio, il mondo deve rimanere forte e resiliente con impegno verso l’immunizzazione, anche una volta che la malattia è stata sradicata.
“Il fatto che End Polio Now abbia funzionato così incredibilmente bene è un enorme merito per ogni singolo membro del Rotary.”
“Il Rotary è per le comunità di tutto il mondo”, ha detto. “Il Rotary comprende le comunità in cui vive ed è coinvolto, ovviamente, in molti progetti.
“Capisco e so che differenza fanno i Rotariani in Gran Bretagna e Irlanda, e anche all’estero.
“Non abbiamo spesso l’opportunità di dire grazie a gruppi come il Rotary – ma grazie e congratulazioni”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...